lunedì 2 gennaio 2017

BOICOTTA NESTLE'

Boicotta Nestlè

se interessa, spedire la lettera che segue dopo la spiegazione a:
BOICOTTA MOTTA CESTINA PERUGINA (AGGIORNAMENTO)
dopo 14 mesi ….. continua ...
14 mesi fa abbiamo lanciato la campagna di boicottaggio contro la pretesa diNestlé di incassare soldi dall'Etiopia e mille lettori hanno rispostoall'appello.
Sono passati 13 mesi da quando Nestlé si è impegnata a promuovere "Svilupposostenibile e riduzione della fame in Africa, ... sicurezza alimentare eacqua potabile" al popolo Etiope. (Comunicato Stampa Nestlè del 24 gennaio2003.)
Quanti bambini Nestlè ha sfamato in un anno? Quante mamme ha dissetato?E' una multinazionale che ha fatturato nel 2002 60,6 miliardi di euro, 10volte il PIL Etiope.
Nestlè potrebbe contribuire attivamente a sconfiggere fame e sete. E' illeader mondiale nel mercato di acqua e cibo!!!
INVECE, ...
Quello che segue è una sintesi della situazione.
Decidi tu se continuare (od iniziare) il boicottaggio
ITALIA-ETIOPIA-BRASILE-TOGO:
La Nestlè diventa buona!Apri il sito Nestle.it e ti sembra di essere al World Social Forum. Si parladi "sviluppo sostenibile", "di un'azienda fortemente multietnica" che vendenel "rispetto delle abitudini di consumo in ogni Paese" e "dellalegislazione locale". La Home del sito affronta subito la questione che lapone sotto accusa da oltre 20 anni: "L'alimentazione dei lattanti nei Paesiin via di sviluppo".
Ma allora la Nestlè è divenuta buona!
Ma sì. dopo aver "donato" i soldi del famoso debito dell'Etiopia a CroceRossa, Caritas e UNHCR (Alto Commissariato per i Rifugiati delle NazioniUnite), ha deciso pure di partecipare al programma Fame Zero del Brasile diLula "regalando" un sacco di prodotti a marchio Nestlè.Peccato che l'IBFAN (International Baby Food Action Network) del Brasilecerchi di rovinare la festa affermando che:1) la donazione al Brasile, come quella all'Etiopia non è altro che unagrande campagna promozionale per recuperare un'immagine un po' compromessapresso l'Europa e gli USA, suoi principali mercati;2) la diffusione di prodotti a marchio Nestlè in Brasile serve a farconoscere prodotti che poi i cittadini brasiliani saranno indotti acomprare. Tra questi c'è latte in polvere che potrebbe andare a neonatianche se destinato all'alimentazione adulta;3) la "Fondazione Nelson Mandela per l'Infanzia" ha rifiutato donazionidella Nestlé comprendendo il conflitto di interessi nascosto in questi aiutiumanitari provenienti da un'impresa che promuove il latte in polvere incontrasto al latte materno.Noi aggiungiamo tre notizie recenti:4) a Trento il Comune ha aderito al boicottaggio. La Nestlé è intervenutapresso il sindaco e la stampa locale pubblicando sabato 7 febbraio pagine apagamento in cui ribadisce il suo rispetto delle raccomandazioni dell'OMS(Organizzazione Mondiale della Sanità) per la vendita di latte in polveredestinato all'infanzia: "La nostra politica nei Paesi in via di sviluppo nonprevede campagne pubblicitarie, promozioni nei negozi o distribuzione dicampioni gratuiti" afferma Nestlè.E' UNA BUGIA! L'autorevole British Medical Journal ha pubblicato prove diviolazioni da parte di Nestlé del Codice OMS in Togo e Burkina Faso.5) L'Antitrust Italiano ha condannato la Nestlé (ed altre compagnie) percostituzione di un cartello mirante a tener alti i prezzi (sentenzaconfermata in appello dal TAR del Lazio). Nella sentenza dell'Antitrust sonoriportate numerosissime violazioni del Codice Internazionale, verificate daicarabinieri del NAS. (http://digilander.libero.it/icmc/).6) Il Salvagente nel numero del 5-12 febbraio scorso cerca OGM nei prodottivenduti in Italia. Nel cioccolato Galak Nestlè ce n'è più dell1%. Eppure nonc'è traccia di OGM né sull'etichetta, né sul sito nestle.it. Su nestle.comc'è solo un vecchio documento del 1999 in cui si dichiara tranquillamenteche per Nestlè è indifferente usare soia con o senza OGM.Continui (inizi) a boicottare?Ti chiediamo di inviare la seguente lettera alla Nestlé presso gli indirizziindicati e alla nostra redazione: lettera@traterraecielo.itPer una migliore efficacia vi invitiamo a consegnare copia di carta anche alnegozio/supermercato di fiducia perché la trasmetta ai propri fornitori.::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
:Spett. Società Nestlé,Via Richard Ginori 520141 MILANOfax. 02-81817948Servizio Consumatori, telefono gratuito:800-434434e-mail: relazioni.esterne@it.nestle.comcc. lettera@TraTerraeCielo.it***Oggetto: Boicotta Motta, cestina Perugina.****L'Etiopia è il paese più povero del mondo. Non piove quasi mai. Un anno fa,in seguito alla campagna lanciata da OXFAM, ripresa in Italia da Tra Terra eCielo e dall'Appuntalapis la vostra società ha ridotto le richieste neiconfronti dell'Etiopia da 6 a 1,5 milioni di dollari e destinato l'importoalla soluzione dei problemi di fame e sete del paese.Sono lieto che Nestlé abbia promesso: "sicurezza alimentare e acquapotabile" per il popolo Etiope, come da vostro Comunicato Stampa del 24gennaio 2003.****Sono sicuro/a che la prima azienda alimentare del mondo, con un fatturato 10volte maggiore del PIL dello stato etiope possa, con la sua esperienza,contribuire a trovare "soluzioni efficaci e durature al problema della famee della sete in Etiopia". ****Attendo quindi di conoscere i dettagli dell'operazione che, a 14 mesi dallavostra comunicazione, dovrebbe essere a buon punto. Quanti bambini Nestlè hasfamato? Quante mamme ha dissetato?
Finché non ci sarà "SICUREZZA ALIMENTARE E ACQUA POTABILE" in Etiopia nonacquisterò generi alimentari prodotti o distribuiti dalla vostra società oda società partecipate come i seguenti.(Principali marchi e aziende alimentari presenti in Italia controllati dallaNestlé al 19.02.04)
ACQUE MINERALI: Claudia, Fiuggi, Levissima, Limpia, Lora, Panna, Pejo,Perrier, San Bernardo, Recoaro, San Pellegrino, Tione, Ulmeta, Vera, Vittel.
BEVANDE: Acqua Brillante, Beltè, Chinò, Crodino, Five, Gingerino, Nestea,Sanbitter, San Pellegrino
PRODOTTI DOLCIARI E GELATI: Perugina, Baci, Ciocoblocco, Cheerios, KitKat,Quality Street, Smarties, Galak, Polo, After Eight, Emozioni, Ore Liete,Lion, Fruit Joy, Gelati Motta, La Cremeria, Antica Gelateria del Corso,Buondì, Dolci da forno Motta, Alemagna, Tartufone Motta, Crunch, Rossana,Rowentree, Cereali Nestlè, Fitness, Trio, Nesquik Cereali
PIATTI PRONTI E SURGELATI: Buitoni, Bella Napoli, Buitoni Fresco, Surgela,La Valle degli Orti, Mare Fresco, Pasta e condimenti Buitoni, Dadi e piattipronti Maggi, Le Rasagnole, PezzulloPRODOTTI A BASE DI LATTE E DIETETICI: Mio, Fruttolo, LC1, Alimenti perl'infanzia Nestlé, Nidina, Guigoz, Latte Mio, Nestlé Prima Infanzia, Nestum
PREPARATI PER BEVANDE: Nescafé, Nesquik, Cappuccino, Orzoro, Miscela Leone,Ecco, Malto Kneipp, Frank, DigerSelz
PRODOTTI PER ANIMALI: Friskies, Purina
AL BAR: Orzoro e Cioccolata calda Perugina
IN UFFICIO: Acqua purificata Powwow
AL RISTORANTE: Nestlé Foodservices(lista parziale a cura di www.TraTerraeCielo.it)Ho consegnato copia di questa lettera anche al mio abituale negozioalimentare.
Vi prego di comunicarmi quando, come da voi promesso, in Etiopia ci sarà "SICUREZZA ALIMENTARE E ACQUA POTABILE" tramite e-mail, i vostri negozi o lastampa. Cordialità,Paola CaralloMilanoncarallo@libero.it[Firmare con nome e cognome, città, e-mail, eventuale indirizzo].:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
INFO: www.RIBN.itcoord@cnms.it, Centro Nuovo Modello di Sviluppo.Guida al Consumo Critico, EMI Edizioni, www.emi.it,www.TraTerraeCielo.it,www.ibfan.org.br/carta_fomezero.html, www.ibfan.org,www.babymilkaction.orgNestle: 800-434434, www.nestle.it, www.nestle.com--